It seems you're in
Choose other country

Forme personalizzate: quanto contano i dettagli nell’imballaggio?

Kajetan Wyrzykowski
Kajetan Wyrzykowski | 6 minuti di lettura

Iscriviti per essere aggiornato

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
subscribe-decor

Perché investire nell’unicità della forma nel tuo imballaggio?

Forme geometriche, contorni insoliti, superfici in rilievo: sono tutte tecniche usate per aggiungere un tocco di novità al design dell’imballaggio. Progettare un nuovo imballaggio può richiedere molto tempo e denaro, quindi è meglio conoscerne i dettagli.

Semplicità vs Creatività

L’idea generale della semplicità in contrapposizione alla creatività è uno scontro di due mondi diversi. Mentre alcuni disegnatori preferiscono il minimalismo, altri pensano che l’imballaggio dovrebbe essere una messa in mostra della marca. Entrambe le parti hanno le loro visioni, il che ci indica che non c’è una singola ricetta d’oro per il design dell’imballaggio.

Nonostante questo, vediamo che alcuni design funzionano e altri no. Sinceramente, la maggior parte fallisce: secondo una ricerca sulla soddisfazione dei clienti solo l’11% dei disegni di imballaggio soddisfa completamente i clienti. Questo ci dà un grande margine di miglioramento.

Quali sono le forme personalizzate che riescono a compiere la magia?

La risposta più comune (e che piace di meno) a questa domanda è: dipende. Lo diciamo sul serio perché sarebbe meglio analizzare questi temi caso per caso. Perciò, abbiamo dato un’occhiata a degli esempi e li abbiamo analizzati: le forme personalizzate hanno funzionato in ognuno di questi casi?

Il primo è un progetto di una bottiglia di miele, disegnata da Tamara Mihajlović per BeeLoved. La prima impressione ci ha affascinato. La metafora creativa dei nidi d’ape intrecciati nella forma è un’idea fantastica. Enfatizza anche il carattere esclusivo della marca.

Però, se ti metti nei panni del cliente, il progetto perde il suo splendore. Il problema con la soluzione d’imballaggio di BeeLoved è che estremamente poco funzionale. Ci sono così tante inclinazioni e deviazioni nella sagoma della bottiglia che mangiare ogni goccia di miele diventerebbe un incubo.

beeloved_packhelp_article_blog

Un caso diverso è un design di imballaggio che fornisce una fantastica esposizione del prodotto.

YOPE, un cliente di Packhelp, ha recentemente condiviso immagini della sua nuova linea di imballaggi, prodotta dalla nostra azienda. La forma del prodotto non è molto elaborata e bilancia uno scopo pratico con l’affermazione del marchio e la creatività. Inoltre, si abbina con il disegno del prodotto stesso.

Vedi la galleria completa nel profilo di ispirazione YOPE.

Anche Gloji ha creato una fantastica novità. Il produttore di succhi di frutta naturali al 100% ha preso letteralmente l’idea dallo slogan “il succo che ti farà brillare”. Il loro imballaggio è una bottiglia a forma di… lampadina. Ha anche un’etichetta in stile minimalista e garantisce al cliente un’esperienza molto originale. Rispetto all’esempio di BeeLoved che abbiamo menzionato poc’anzi, l’idea di Gloji è anche pratica.

gloji_packhelp_blog

A volte, la creatività dei disegnatori di imballaggi può causare dei mal di testa nel dipartimento di logistica. È esattamente il caso delle “grucce per bustine da tè”, un progetto audace che si può osservare qui in basso. Già l’idea di vedere una confezione da tè come un armadio è sconvolgente. Ogni bustina di tè è “un capo d’abbigliamento”, che rende carino il design. Però, diventa un incubo da un punto di vista logistico, anche se ci piacerebbe avere una di queste confezioni nel nostro ufficio.

hanger_tea_packhelp_blog

Sebbene la forma rimanga generalmente sempre la stessa, Coca Cola ha provato decine di design di bottiglie. È una buona lezione in termini di ricerca di mercato. Anche se non sei un leader nel tuo settore, prova a cambiare il tuo imballaggio un passo alla volta. Se vuoi effettuare una separazione nella tua scatola, aggiungi una divisione all’interno e legala con un nastro colorato, che sicuramente sarà d’impatto per il tuoi clienti.

Qual è la lezione che abbiamo imparato? I progetti più creativi spesso non sono pratici. Sono fantasie dei disegnatori che tendono a dimenticare la realtà del mercato. Cerca soluzioni semplici: sii furbo con i tuoi imballaggi.

Che rischi ci sono a voler strafare?

Hai mai sentito parlare della cosiddetta rabbia dell’incarto? È importante conoscerla, soprattutto se stai pensando a un’idea un po’ folle per il tuo imballaggio.

Rabbia dell’incarto, come suggerisce il nome, si riferisce alla situazione in cui l’imballaggio fa arrabbiare il cliente.

Può essere causato da strati eccessivi o forme ridicole (anche se la ragione più comune è se non riusciamo ad aprirlo) Comunque, è qualcosa che ti conviene evitare a tutti i costi.

Un altro rischio può avere un impatto molto più grande dal punto di vista degli affari. Effettuare dei cambi nel disegno dell’imballaggio può essere allo stesso tempo costoso ed inefficiente. Anche se fa parte di un più ampio processo di rinnovamento, pensaci due volte prima di fare dei cambiamenti. I clienti badano molto ai dettagli. Se hai già una certa reputazione, potrebbe essere rischioso.

Ricapitolando: quali sono le cose da fare e da non fare?

Dopo aver analizzato vari casi e averne capito i rischi, possiamo elencare alcune semplici regole da seguire.

  1. Creativo, ma non pratico. Evita di sostituire la creatività con un approccio che sia solo pratico. Una scatola di cartone semplice e minimalista ti dà comunque modo di aggiungere piccole sfumature: puoi aggiungere un fiocco, giocare con lo stile di stampa, etc. Essere creativi è fondamentale, ma non dovrebbe essere il tuo obiettivo primario.
  2. Ai clienti non piacciono gli imballaggi che non si aprono. A nessuno piace perdere tempo.
  3. Fai delle ricerche. Studia, come faresti in qualsiasi altra area del tuo business. Puoi aggiungere nuove caratteristiche al tuo imballaggio un passo alla volta, nel corso di un progetto a lungo termine. Testa le reazioni a ogni cambiamento, osserva il mercato.

Impara ancora di più sulle opportunità di imballaggio personalizzate con Packhelp Pro.

Decor

Iscriviti per ricevere tendenze di design e viaggi d'affari ogni due settimane

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
Choose other country
Grazie per il download!
Ciao!

Non andare via a mani vuote. Ecco per te un E-BOOK GRATUITO per cominciare la tua avventura nel mondo del packaging.

Al suo interno troverai:

– esempi di splendidi design di scatole
– consigli per la progettazione delle tue scatole
– raccomandazioni riguardanti il prodotto


Il tuo indirizzo e-mail sembra scorretto.