Le nostre previsioni sulle tendenze del commercio al dettaglio e dell’e-commerce nel 2019

Kajetan Wyrzykowski
Kajetan Wyrzykowski | 8 minuti di lettura

Il modo in cui acquistiamo le cose sta cambiando. Ammettiamolo, sta cambiando per buona parte degli ultimi 20 anni.

Negli ultimi anni, abbiamo visto non solo ciò che acquistiamo online, ma il modo in cui lo compriamo. Cose come la consegna nello stesso giorno di Amazon e l'aumento dell'Intelligenza Artificiale significano che non abbiamo bisogno di parlare con le persone per rispondere a una domanda specifica.

La trasformazione digitale è cambiata, sta cambiando e continuerà a cambiare il commercio.

Ma vediamo un po’ la situazione attuale e concentriamoci sul ‘commercio’ che noi, come individui, usiamo più regolarmente - i negozi e gli e-commerce.

Come sono cambiati questi canali nel 2018 e cosa possiamo aspettarci nel 2019?

retail and ecommerce trends

Il ruolo di Amazon nel 2019

È difficile non pensare ad Amazon quando pensi all'e-commerce. Mentre Amazon è chiaramente un marchio americano, il nome sta iniziando a prendere piede e diventare la piattaforma di acquisto obbligata qui in Europa e nel Regno Unito.

Anche dopo il lancio piuttosto deludente dei magazzini di rifornimento in Australia, la società ha continuato a ridefinire sia l'e-commerce sia la vendita al dettaglio. Mentre i negozi Amazon Go senza cassa sono ancora in fase di prova, Amazon ha portato le sue consegne rapide al livello successivo, testando i droni di consegna e aumentando la portata del servizio di consegna in giornata. In effetti, un cliente del Regno Unito ha avuto un prodotto consegnato in meno di 15 minuti.

Che cosa significa questo per le marche di ecommerce di piccole dimensioni? Significa che le aspettative dei clienti in termini di consegna stanno cambiando.

La spedizione gratuita è ovviamente una cosa scontata, ma come lo è la spedizione rapida. Le persone vogliono il loro acquisto il più presto possibile. Questo è qualcosa in cui un negozio vero e proprio vince sull'e-commerce. Il tuo cliente riceve il suo prodotto lì e in quel momento.

Esplora le opzioni di spedizione più veloci e se puoi assorbirne il costo, offri una spedizione rapida gratuita. Se non lo fai già, considera un corriere privato piuttosto che il servizio postale nazionale predefinito.

Che ne pensi dei progressi di Amazon nel mondo della vendita al dettaglio nel 2019?

Anche se Amazon ha in programma di aumentare il numero di negozi senza casse, tutto è ancora molto in una fase di prova.

Molti venditori Amazon hanno visto alcuni campanelli di allarme suonare dopo l'annuncio di Amazon del suo negozio al dettaglio che vende articoli a partire dalle 4 stelle.

"Se il mio prodotto è popolare su Amazon, prenderanno l'idea e poi la venderanno in un negozio, costringendomi a chiudere l'attività",

ha detto un venditore di Amazon. Sfortunatamente, Amazon fa ben poco per sedare queste paure e rimane una minaccia per chiunque venda prodotti generici su Amazon.

Sebbene non sembri che Amazon cambierà la dimensione della vendita al dettaglio in un futuro prossimo, sicuramente sta testando dei nuovi concetti per cambiare il modo in cui facciamo shopping fisicamente. Nel corso del tempo, forse neanche per la fine del 2019, questo potrebbe cambiare il modo e le ragioni per cui gli americani escono di casa per fare acquisti.

Cambi nei servizi per il 2019

Come si diceva di sopra, il modo in cui i clienti ottengono i loro prodotti sta per diventare più importante nei prossimi 12-18 mesi. Amazon ha il maggior numero di risorse per migliorare questa cosa, quindi sarà in prima linea.

Detto questo, ci sono molte aziende 3PL che continuano a cambiare il settore del rifornimento.retail and ecommerce trends

Questo ambiente è favorito dal tasso di crescita del mercato della consegna pacchi in Europa. Cresce costantemente e supererà i 23 miliardi di euro per la prima volta nel 2019. Aggiungi un CAGR previsto di oltre il 3% nei prossimi 2 anni e ci sono molte possibilità per le menti creative di cambiare il modo in cui i nostri clienti ottengono i loro prodotti.

Cos'altro cambierà nel mondo dei servizi?

"Una tendenza da monitorare nell'e-commerce per il 2019 sarà l'uso della voce per elaborare le spedizioni e gli ordini. Con la prevalenza di altoparlanti e assistenti ad attivazione vocale come Amazon Alexa, Google Home, Siri, Cortana e il portale di Facebook, le persone si sentono sempre più a loro agio nel chiedere alla tecnologia digitale di eseguire attività per loro. Questo tipo di familiarità quotidiana si farà strada in molti magazzini e reparti di spedizione nel 2019."

- afferma Rob Zaleski, Contenuti digitali e Brand Manager, ShippingEasy

"Questo porterà chi gestisce le spedizioni e gli imprenditori di e-commerce a pronunciare comandi per stampare etichette di spedizione e buste di imballaggio, spese di spedizione, ottenere informazioni sugli ordini e altro", aggiunge. "L’elaborazione di ordini e spedizioni a mani libere aprirà l'opportunità al multitasking come mai prima, contribuendo ad aumentare l'efficienza e la produttività. ShippingEasy ha riconosciuto questa tendenza all'inizio del 2018 e ha sviluppato un'integrazione con Amazon Alexa, aiutando le aziende di e-commerce a mettere le mani su questa tendenza verso il 2019."

Il principale scopo di tutto questo è garantire che il tuo marchio di e-commerce sia ben impostato e che sfrutti al massimo la tecnologia vocale.

Inoltre, il settore dei servizi si troverà ad affrontare nel 2019 sfide relative al crescente costo delle consegne. Nel 2019, molti corrieri come DHL aumenteranno i prezzi per tenere il passo con il costo sempre crescente di questa attività.

I punti vendita si evolvono

Chiunque dice che la vendita al dettaglio sta morendo, probabilmente non sa di cosa parla.

Il recente articolo sulle tendenze della vendita al dettaglio del 2019 di G2Crowd dice che i 3,35 trilioni di dollari spesi nella vendita al dettaglio nel 2017 sono stati un miglioramento del 4% rispetto ai dati del 2016. E che il 2018 supererà il 2017 a partire da agosto.

retail and ecommerce trends

Sì, Sears ha chiuso tutte le sue porte e ha presentato istanza di fallimento, ma altri nomi come Ikea, Target e Walmart stanno avenda la crescita più forte degli ultimi 10 anni.

Perché?

Perché Walmart è all'avanguardia nel confondere le linee di e-commerce e negozi al dettaglio. Concetti come il prezzo più alto online rispetto che al negozio portano gli acquirenti al negozio per effettuare ulteriori acquisti.

La linea di fondo è che la vendita al dettaglio non sta andando da nessuna parte.

Le persone ancora godono e godranno sempre della componente sociale dello shopping. Entrare in un negozio, toccare, sentire e provare un oggetto prima di acquistarlo è un'esperienza che l'e-commerce non può mai migliorare.

Ma la vendita al dettaglio si evolverà. Tuttavia, con più persone che acquistano articoli da toeletta e generi alimentari online ora, ciò significa che anche le persone che acquistano e il modo in cui acquistano nei negozi cambieranno.

Nel 2019, la vendita al dettaglio richiederà un'esperienza più di lusso e personalizzata per vendere prodotti più costosi e più duraturi.

retail and ecommerce trends

Guarda il negozio Nike di Soho a New York, per esempio. Gli acquirenti possono prenotare un esperto per aiutarli a trovare il miglior prodotto Nike e persino provare a giocare a pallacanestro, corsa e attrezzatura da calcio nel negozio.

Nel giugno del 2018 presso il Samsung HQ anche a New York, gli acquirenti sono stati in grado di camminare sulla luna - utilizzando l’auricolare Samsung VR (Fonte).

retail and ecommerce trends

 

Mentre questo esempio è stato un po’ una trovata pubblicitaria da collegare al 50° anniversario dello sbarco sulla Luna, l'obiettivo è chiaro - mostrare la potenza di un prodotto - in questo caso, l'auricolare VR di Samsung.

Il tuo marchio al dettaglio sopravviverà al 2019 se unirai un prodotto esemplare a una fantastica vetrina. Il tuo marchio prospererà se porterà un'esperienza d'acquisto personalizzata a ogni singolo cliente.

La faccia mutevole di omnicanale

La frase "omnicanale" è spuntata qualche anno fa. Naturalmente, con il progresso della tecnologia, anche il termine stesso è cresciuto e si è evoluto.

L'obiettivo finale è offrire ai clienti numerosi modi per ascoltare il nome del tuo brand e, in definitiva, acquistare da te. 10 anni fa, questo avrebbe potuto significare un piccolo caffè locale con una pagina Facebook.

Ora, omnicanale significa molto di più.

L'omnicanale moderno presuppone molto di più che essere presenti online e offline. Un concetto di base è quello di essere in grado di soddisfare i clienti che acquistano online e che entrano nel negozio per ritirare l'oggetto (con pagamento online o di persona).

Ma il tuo negozio può rivolgersi a chi compra nel negozio ma vuole prodotti consegnati a casa loro?

Anche i social media svolgono un ruolo nella vendita omnicanale. Ora i tuoi fan di Instagram possono visualizzare una pagina di prodotto direttamente da un post di Instagram. Ciò crea una correlazione diretta tra le tue attività sui social media e il tuo spazio di vendita.

Il risultato? Molte più opportunità per coinvolgere i tuoi clienti praticamente in qualsiasi momento.

retail and ecommerce trends

La sfida per il 2019 è di creare più legami tra il sito web di un negozio al dettaglio e viceversa.

  • Il tuo cliente in negozio sa che i suoi prodotti possono essere consegnati alla sua porta, in modo da fare più acquisti?
  • Il tuo negozio online offre un incentivo per i clienti che sono vicini a un negozio per entrare e comprare?
  • Il tuo punto vendita sa come acquisire gli indirizzi e-mail per gli acquirenti in negozio?

Un'altra sfida che i marchi omnicanali avanzati dovranno affrontare è la coerenza del marchio.

  • Il design del negozio si abbina a quello del sito web?
  • Il negozio fisico ha la stessa gamma di colori della sua pagina sui social media?
  • I clienti ricevono il loro acquisto online nella stessa confezione del prodotto che otterrebbero se acquistassero in negozio?

La coerenza dmarchio crea fiducia. Con la fiducia viene la lealtà e la capacità di far tornare i clienti a comprare da te, sia online che in negozio.

Social media ed e-commerce

Non è mai facile prevedere il futuro di qualsiasi canale di social media. Cambia molto velocemente.

Facebook ha cambiato molte delle sue politiche in seguito alla testimonianza di Mark Zuckerberg sullo scandalo dei dati raccolti da Cambridge Analytica. Anche la ritenzione dei dati e le regole del GDPR sono entrate in vigore in Europa.

Instagram è arrivata a 1 miliardo di utenti a luglio e la funzione "storie" sembra destinata a rimanere, nonostante la stessa funzionalità sia disponibile su Facebook. Le storie di Instagram hanno preso piede così tanto che ora i marchi possono farsi pubblicità lì, così come nel feed normale.

retail and ecommerce trends

Questo ci porta alla situazione del PPC nel 2019 e in che modo questo influenzerà sia i negozi veri e propri che quelli in e-commerce.

La linea di fondo è che il costo della pubblicità sui social media aumenterà solo di prezzo. Questo alla fine porterà fuori dal business molti marchi che non possono permetterselo. In alternativa, guarderanno ad altri canali di acquisizione, come influencer marketing, SEO o PR tradizionali e pubblicità.

Solo poche ore prima del rush del Cyber Monday del Black Friday, l’editor degli annunci di Facebook ha semplicemente smesso di funzionare. Durante il periodo di acquisto online più impegnativo dell'anno, gli inserzionisti non sono stati in grado di creare e pubblicare annunci pubblicitari.

Se problemi come questo continuano, Facebook spingerà gli inserzionisti altrove.

Vendite nel 2019: Conclusioni

Alla fine di ogni anno, tendiamo sempre a fare il punto della situazione e guardare cosa è successo e cosa succederà.

A volte vengono fatte affermazioni importanti: una nuova tecnologia cambierà tutto, un nuovo marchio distruggerà il settore o questo marchio cambierà le abitudini di acquisto in tutto il mondo.

La verità è che molte di queste affermazioni sono isteriche per una ragione. Succederà qualcosa di isterico nel mondo dell'ecommerce nel 2019?

Probabilmente no. Amazon continuerà a dominare, Facebook Ads continuerà ad evolversi e piccoli marchi come il tuo continueranno a crescere. Ma essendo consapevoli e sperimentando le nuove tecnologie il tuo marchio può stare al passo con la concorrenza e crescere in modo sostenibile.

 

Sei titolare di una società?

 clicca qui

 


Decor

Iscriviti per ricevere tendenze di design e viaggi d'affari ogni due settimane

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
Decor Decor

Iscriviti per promozioni, offerte e novità dal settore del packaging.

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
Choose other country