It seems you're in
Choose other country

PROGETTO REALIZZATO DAGLI ESPERTI DI PACKHELP

Scopri le scatole termiche per la spedizione di alimenti surgelati - Il caso studio di Psi Bufet

PsiBufet aveva una necessità ben precisa: progettare un packaging sostenibile che conservasse il cibo a una temperatura inferiore a 0ºC.

Gli ingegneri di Packhelp hanno accettato la sfida: hanno sviluppato più prototipi ed eseguito test A/B finché non hanno trovato materiali di costruzione adatti che, a loro volta, potevano ottimizzare i costi di produzione.

Il risultato sono scatole postali innovative che consentono a PsiBufet di spedire cibo per cani congelato. Il suo design è più rispettoso dell'ambiente rispetto ad altre soluzioni di imballaggio già esistenti.
Ottimizza il tuo packaging
packhelp icon

Obiettivi:

Packaging senza plastica.

In grado di mantenere la temperatura sotto i 4ºC per 24 ore.

Con un costo inferiore a €2.24 per pezzo.

Risultato:

Temperatura sotto i 4ºC per 48 ore.

Scatole di cartone ondulato con tracce di nido d'ape.

Costi ridotti del 67% (rispetto ad altre soluzioni esistenti).

Conosciamo il cliente

Subscription box di PsiBufet

Il settore del cibo per cani in Polonia è in crescita e attualmente vale 675 miliardi di euro. Di conseguenza si sta creando un rapporto stretto tra queste aziende e l’industria del packaging.

PsiBufet era ancora un progetto quando l’azienda ha contattato Packhelp, ma era pronta a rivoluzionare l’industria del cibo per cani con alimenti nutrienti e pronti da servire.

Sia i veterinari che i nutrizionisti per cani hanno lavorato a varie ricette affinché l’azienda potesse lanciare sul mercato un prodotto di qualità.

I clienti possono ricevere confezioni alimentari ogni due settimane.

La prima confezione comprende campioni di tutti i prodotti del marchio. L’idea è che il cucciolo provi l’intera gamma di prodotti per creare successivamente la sua dieta in base a questo primo test.

Servizio subscription

Gli alimenti vengono consegnati ogni due settimane.

Prodotti congelati

I prodotti sono cotti e successivamente congelati.

Creati con veterinari

Ricette salutari create con la supervisione di veterinari.

Prima fase

Test di diversi materiali isolanti

Il packaging PsiBufet è stato sviluppato nel laboratorio Packhelp, dove i nostri esperti creano design all’avanguardia e ottimizzano i costi in termini di produzione e materiali.

Durante la prima fase del progetto, il team di Packhelp ha testato manualmente vari materiali fino a comprendere i punti di forti e deboli di ciascuno.

L’obiettivo era trovare un materiale con proprietà simili al polistirene estruso, ma rispettoso dell’ambiente.

Tra gli altri materiali, sono stati effettuati test con:

  • Poliestirene estruso
  • Contenitori e sacchetti di plastica
  • Lana biologica
  • Cartone ondulato
  • Cartoncino

Per concludere questa fase, il team Packhelp ha preparato vari prototipi che sono stati successivamente presentati e discussi con il cliente.

Il feedback del cliente

Cartone ondulato con inserti di nido d’ape: la soluzione

Dopo questo incontro, si è concluso che il cartone ondulato sarebbe stato il componente principale della scatola, poiché ottimale per la spedizione. La sfida successiva era tenere il cibo congelato all’interno della scatola.

Dopo un’intensa ricerca, sono stati valutati materiali come lana e gommapiuma a base di mais.

La lana è costosa e aumenta il tempo di convezione, poiché ogni lattina o sacchetto di cibo deve essere avvolto manualmente all’interno.

Con la gommapiuma il tempo di convezione è notevolmente inferiore, ma anche il suo costo ha superato il budget.

Alla fine, il team ha trovato un’altra soluzione: utilizzare resti di pareti di nido d’ape. Dopo aver preparato la scatola e lasciato il cibo all’interno per più di un giorno, i risultati sembravano promettenti.

Costi ridotti e design sostenibile

Molti prodotti di imballaggio possono essere smaltiti solo in discarica, senza possibilità di riciclaggio. Il processo di riciclaggio dei sacchetti termici in plastica (ad esempio) non è semplice, ma molti brand li utilizzano perché sono la soluzione più economica.

In un primo momento, PsiBufet ha considerato l’idea di utilizzare imballaggi in polistirolo. Tuttavia, le scatole di questo materiale termoisolante erano piuttosto ingombranti e la loro spedizione a casa comportava costi logistici più elevati. Inoltre, il polistirolo è un derivato del petrolio e non è l’opzione migliore per i marchi che vogliono prendersi cura del pianeta.

Le scatole isotermiche prodotte per PsiBufet sono realizzate con materiali riciclati al 90%, come scarti di nido d’ape.

A differenza dei tradizionali prodotti in plastica, il cartone può essere facilmente riciclato. Inoltre l’abbinamento con gli inserti di nido d’ape lo rendono un ottimo materiale per conservare i prodotti a basse temperature.

Punti chiave

90%

Packaging costituito al 90% di materiali riciclati

24

Temperatura inferiore a 0°C per 24 ore.

67%

Costi ridotti del 67% rispetto a soluzioni già esistenti.

Isolamento termico

Controllo della temperatura all’interno della confezione

Le scatole in cartone mantengono il cibo al fresco per 24 ore, tempo necessario perché non scongeli. La temperatura aumenta progressivamente e, dopo 24 ore, la scatola rimane stabile a 0 ºC.

Il grafico mostra la temperatura di un termometro inserito all’interno di un campione di cibo*.

Packhelp ha sviluppato vari prototipi di packaging 3D e li ha consegnati a PsiBufet come parte del progetto. In questo modo, entrambe le squadre sono state in grado di concordare senza problemi i dettagli del design.

Ottimizzazione dei costi

Soluzione innovativa con costi di produzione inferiori

Il team di Packhelp ha valutato diversi materiali per realizzare la scatola e ha stimato il prezzo unitario di ciascun pezzo.

La possibilità di combinare cartone sottile con lana per regolare la temperatura interna della scatola era una delle alternative.

Il cibo sarebbe stato mantenuto freddo più a lungo, ma sarebbe stata necessaria anche un’imbottitura aggiuntiva, ovvero ogni sacchetto di cibo avrebbe dovuto essere avvolto singolarmente con della lana.

Infine è stato scelto il cartone ondulato spesso (tipo B), materiale sicuro per le spedizioni e con il quale non è necessario utilizzare un riempimento aggiuntivo per ogni confezione alimentare. In questo modo i costi di produzione sono stati ridotti del 67%.

Il caso studio di Psi Bufet - In breve

Il processo di ricerca e sviluppo del packaging ha consentito all'azienda di implementare una soluzione all'avanguardia, che supera gli altri prodotti sul mercato. Il modello di business di PsiBufet richiedeva un approccio completamente diverso. Attraverso una serie di test manuali, prototipazione e con un lavoro di collaborazione, Packhelp e PsiBufet sono riusciti a creare una scatola di cartone termica che supera il brief iniziale. Questo tipo di imballaggio può essere progettato per abbinarsi anche ad altri prodotti. Se hai bisogno di imballaggi termicamente isolati per la tua attività o di qualsiasi tipo di imballaggio su misura, parlaci delle tue esigenze e collabora con i nostri esperti.

Scatole termiche per spedizioni

Mantengono la temperatura sotto i 4°C per 48 ore


Realizzate col 90% di cartone riciclato


Disponibili per ulteriori personalizzazioni



Jakub Pawłowski, head of sales at packhelp

Contattaci

Descrivi le tue esigenze e consulta i migliori esperti del settore.

Choose other country