Unbottled

E-commerce

Sicuramente vi è già capitato di leggerlo sui giornali o sentirlo alla radio: presto ci sarà più plastica che pesce in mare.

Ed è proprio questo fatto che ha spinto Sarah a fondare Unbottled, un marchio di prodotti da bagno senza ingredienti nocivi e avvolti in imballaggi privi di plastica.

Sapone e shampoo senza plastica

La storia di Unbottled

Per 6 anni, Sarah ha lavorato nell’industria cosmetica, quindi conosce bene i dettagli del settore.

Un anno fa, però, ha sentito una frase che l'ha sconvolta: “Tra non molto, se le nostre abitudini di consumo non cambieranno, gli oceani conterranno più plastica che esseri viventi”.

Come siamo arrivati ​fino a questo punto?

Tra le altre cose, a causa delle bottiglie di plastica che popolano i bagni: gel doccia, shampoo, creme, lozioni e una lunga lista di eccetera.

Tutti questi barattoli non vengono mai riutilizzati e, quel che è peggio, vengono scaricati direttamente negli oceani, dove rimangono per anni.

Attualmente solo il 10% della plastica che consumiamo viene riciclata. Triste ma vero.

È allora che Sarah lancia un podcast sull'imprenditorialità per cambiare le cose alla base.

Non importava quanto costasse, voleva prodotti privi di plastica, realizzati con formule sane e alla portata di tutti i consumatori. Voleva trovare il modo di unire l'ecologia e il piacere.

Unbottled shampoo e doccia senza packaging

La missione di Unbottled: far sparire la plastica dal nostro bagno

I francesi buttano via 360 milioni di flaconi di gel doccia e shampoo ogni anno, ed è spaventoso immaginare questi numeri per ogni Paese del mondo.

Pertanto, non sorprende che a questo ritmo di consumo e con una percentuale di riciclaggio così bassa gli oceani siano inondati di plastica.

Ecco perché, agli occhi di Sarah, porre fine alla plastica monouso nei nostri bagni è fondamentale.

La missione deve iniziare sostituendo i flaconi di gel e shampoo con un'alternativa più rispettosa dell'ambiente, dal momento che finirebbero per essere scartati al termine della loro vita utile.

Per questo motivo, Sarah ha optato per prodotti da bagno solidi e imballaggi in cartone certificato FSC.

I prodotti senza flacone sono facilissimi da usare: basta strofinare sulla pelle o sui capelli per creare la schiuma e voilà, freschi e puliti.

Shampoo e gel naturali senza packaging

Questi prodotti non aiutano solo l’igiene e sono piacevoli al tatto, ma hanno una missione ben precisa: proteggere l’ambiente e la tua pelle.

Se leggiamo la formula che compone i prodotti Unbottled, vedremo che nessuno di essi contiene ingredienti incomprensibili o dannosi per il nostro corpo. Nessuna traccia di olio di palma, solfati o siliconi.

Inoltre, l'elenco degli ingredienti che il marchio utilizza per realizzare i propri prodotti si riduce a meno di 20, rispetto ai 30-40 che normalmente contengono i prodotti .

I gel doccia e gli shampoo senza flacone sono verificati da Yuka e hanno ricevuto ottime valutazioni.

Sono prodotti vegani, a pH neutro, made in France, pensati per tutti i tipi di pelle e capelli, ed equivalgono a due o tre flaconi da 250 ml.

Ecologico dalla A alla Z

Una delle sfide più importanti per Unbottled era il packaging: avevano bisogno di imballaggi usa e getta privi di plastica che proteggessero i loro prodotti durante le consegne.

Per questo, il cartone è apparso da subito come soluzione migliore. Prima avvolgono il prodotto all’interno di un piccolo packaging, e poi lo posizionano all’interno di una Scatola Bianco su Kraft per la spedizione.

Ragazzo con scatola di cartone

Unbottled ha deciso di aggiungere una finitura lucida all'interno per dare alla scatola un aspetto più ordinato e personalizzato.

La Scatola Bianco su Kraft di Packhelp è composta al 90% da materiali riciclati, è biodegradabile e può essere riciclata dopo l'uso. Acquista qui la tua.

Come ci ha raccontato lei stessa, Sarah è felicissima del packaging scelto in quanto "è resistente e, grazie alla stampa interna, il design finale è molto elegante".

Cosa possiamo imparare da Unbottled?

Unbottled si prende cura del pianeta senza compromettere la qualità dei suoi prodotti o la sua strategia di marketing.

Ha iniziato e ha cercato soluzioni per un problema che, come consumatori, ci riguarda tutti: la plastica usa e getta nei nostri bagni.

Allo stesso tempo, offrendo come alternativa i suoi prodotti, cerca di eliminare dal mercato prodotti per la pelle e i capelli che contengono sostanze chimiche e componenti nocivi.

Opta per una produzione locale ed etica e una strategia di marketing onesta con i consumatori. Sa che tutto è importante, a partire da come viene fabbricato il prodotto, come viene confezionato e come si presenta al consumatore sul web