Go shopping on your local site


or choose another country

I prodotti con questa etichetta si scompongono in compost negli impianti di compostaggio industriale.

Prodotti simili

Vedi tutti i prodotti

I prodotti con questa etichetta si scompongono in compost negli impianti di compostaggio industriale.

Definizione di "compostabile industrialmente"

Il processo di biodegradazione in condizioni aerobiche [1] , cioè senza ossigeno, per 6-12 settimane è chiamato "compostabile industrialmente". Se collocati in una struttura o ambiente idoneo, i prodotti compostabili industrialmente scompongono i polimeri bioplastici in CO2 e altri ingredienti in biomassa o terreno.

Che cos'è un ambiente "idoneo"?

Un ambiente idoneo soddisfa i seguenti criteri:

  • Temperatura ambiente compresa tra 50-70°C
  • Umidità adeguata (intorno al 70%)
  • Pressione appropriata
  • Presenza di certi tipi di microbi e in una certa quantità

 

È possibile compostare in 2 modi:

  • Compost domestico: un sistema chiuso che crea l'ambiente idoneo descritto in precedenza, spesso usando avanzi di cibo, scarti vegetali e vermi (in questo caso si tratta di vermicompost).
  • Compost industriale: una struttura industriale, spesso gestita dalla città o dal governo locale, che gestisce e processa industrialmente materiali progettati per il compostaggio su larga scala. Le strutture industriali creano ambienti più caldi e con una pressione maggiore rispetto al compostaggio domestico.

 

Il prodotto che ne risulta è un compost che arricchisce il terreno di nutrienti organici, naturali e non tossici.

La norma americana per il test della compostabilità industriale è ASTM D6400 [2] , e quella europea è EN 13432 [3] .

Le certificazioni di compostabilità domestica, invece, sono una novità sul mercato. L'organizzazione TÜV Austria ha creato un certificato per la produzione di compost fatto in casa [4] , che però risulta ancora poco diffuso.

Alberi proprietà ecologiche

Perché dovresti usare prodotti compostabili  industrialmente

I marchi possono optare per materiali compostabili industrialmente come alternativa alla plastica a base di petrolio. Sebbene tecnicamente "biodegradabili", queste plastiche possono impiegare fino a 1000 anni e più per decomporsi in elementi naturali.

I prodotti compostabili industrialmente, all’interno di un ambiente industriale idoneo, si decompongono in CO2 e in altri nutrienti preziosi in 6-12 settimane.

Perché non dovresti usare prodotti compostabili industrialmente

Un marchio che ha una conoscenza approfondita dei propri clienti può decidere di non utilizzare imballaggi compostabili industrialmente se sa che i propri clienti non hanno accesso a strutture di compostaggio adeguate.

Non tutti i comuni offrono ai residenti l'accesso agli impianti di compostaggio e il compost nel proprio giardino richiede prima di tutto di averne uno, cosa tutt'altro che scontata in città. Sono inoltre necessari tempo, denaro e risorse. In più il compostaggio in giardino potrebbe sempre non essere in grado di creare un ambiente adatto a compostare anche materiali certificati [5] . Ad oggi nell'ambito della raccolta differenziata esistono anche bidoni per rifiuti organici o compost nelle residenze o all'interno del quartiere abitato, ma il debole sviluppo di questa opzione non la rende per il momento una soluzione affidabile.

Molti prodotti compostabili industrialmente sono progettati per somigliare a ciò che già conosciamo: la plastica a base di petrolio. Di conseguenza, è probabile che alcune persone gettino risorse compostabili industrialmente nei cassonetti per il riciclaggio. E questo mette a dura prova gli impianti di riciclaggio già sovraccarichi.

Packhelp e i prodotti compostabili industrialmente

Packhelp segue gli standard di compatibilità per i sistemi di compostaggio industriale, piuttosto che quelli di compostaggio domestico. I prodotti Packhelp che riportano il simbolo compostabile possono quindi essere compostati negli impianti comunali o industriali.

Domande Frequenti

I prodotti compostabili industrialmente sono meno resistenti delle loro alternative a base di plastica?

I prodotti compostabili industrialmente sono efficaci e funzionali quanto i prodotti tradizionali non compostabili. La loro durata può essere inferiore a quella di un prodotto non idoneo al compostaggio, ma questo perché sono destinati a decomporsi in impianti di compostaggio industriale abilitati allo scopo.

Qual è la differenza tra compostabile e biodegradabile?

Compostabile significa che il prodotto si decompone in sostanze organiche e CO2 quando viene posto in un ambiente specifico (pressione, calore, ecc.). Ciò che rimane dopo questo processo contiene sostanze nutritive benefiche per il suolo. Biodegradabile significa che nelle giuste condizioni e con la presenza di microrganismi, il prodotto si scompone in componenti di base che si trovano naturalmente nel suolo. Sfortunatamente, alcuni prodotti contrassegnati come "biodegradabili" si decompongono, ma durante il processo rilasciano sostanze chimiche tossiche e dannose.

Perché il mio prodotto compostabile industrialmente ha un odore strano?

Alcuni prodotti compostabili e biodegradabili hanno un odore particolare a causa dei composti chimici utilizzati per rendere il prodotto più resistente. Alcuni clienti di Packhelp hanno affermato che i loro Sacchetti postali compostabili odorano di curry. Se desideri utilizzare i questi Sacchetti postali compostabili per spedire indumenti o altri articoli che possono assorbire gli odori, considera di avvolgerli nella carta velina o di dire ai tuoi clienti di lavare i loro acquisti prima di indossarli.

Il nostro impegno per un packaging sostenibile

Insieme a Packhelp per un futuro più verde!

Scopri di più
eco property commitment Eco Properties Learn More Icon Eco Properties Learn More Shape Eco Properties Learn More Shape
Choose other country
We don't support your language in the Pro offer.
You will be redirected to the English version of the page.
What is Packhelp Pro?
  • Wholesale packaging discounts
  • Packaging experts advisory
  • Packaging experts advisory