It seems you're in
Choose other country

Tutto ciò che devi sapere sul design di etichette da vino

Kajetan Wyrzykowski
Kajetan Wyrzykowski | 10 minuti di lettura

Iscriviti per essere aggiornato

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
subscribe-decor

Non c'è un esempio migliore del potere di vendita del packaging design come quello delle etichette da vino.

In questo articolo, vedrai alcuni esempi ben riusciti di etichette di vino, ottime soluzioni di imballaggi per il vino e consigli su come soddisfare i tuoi clienti scegliendo l'etichetta giusta per il tuo marchio di vino.

Almeno una volta nella vita ci siamo trovati tutti ad acquistare una bottiglia di vino. Centinaia di opzioni, innumerevoli etichette, bottiglie e prezzi che non fanno altro che aumentare la confusione e l'indecisione.

Neanche avere un budget specifico aiuta, perché la scelta rimane comunque ampia.

Quindi non sorprende che siano l'etichetta e il design dell'imballaggio di una bottiglia di vino a determinare le scelte dell'acquirente.

Questo articolo ti aiuta a rivolgerti ai tuoi possibili clienti con le giuste etichette da vino e troverai informazioni importanti riguardo:

  • Le funzioni principali delle etichette dei vini
  • Gli stili più popolari delle etichette da vino
  • Le opzioni di finitura delle etichette di vini
  • I packaging che si combinano alle etichette dei vini

Wine labels_packhelp

Diamo prima un’occhiata ai numeri del settore.

Anche se le problematiche causate dal Covid stanno ancora pesando sul settore, l'industria del vino non smette mai di crescere in tutto il mondo. La produzione mondiale di vino è stimata in circa 258 milioni di ettolitri nel 2020, con la Spagna, la Francia e l'Italia in cima. Mentre l'Europa è in testa alla produzione mondiale, alcuni altri grandi esportatori di vino sono gli Stati Uniti, il Cile, l'Australia e l'Argentina.

Ecco perché aprire un'enoteca o iniziare a produrre il proprio vino potrebbe essere un'idea imprenditoriale in cui buttarsi a capofitto.

Prima di vedere alcuni esempi di etichette di vini, diamo uno sguardo rapidamente a quello che serve quando si progetta la propria etichetta.

Quali sono le principali funzioni delle etichette dei vini?

Se il packaging alimentare è il protagonista indiscusso sugli scaffali di ogni supermercato, quando si parla di bottiglie di vino il detto "giudicare un libro dalla copertina" è ancora più cruciale. La scelta del vino, infatti, è spesso dettata dall'aspetto della bottiglia.

Questo ci porta alla prima funzione dell'etichetta: il design

Il primo aspetto che si nota di un vino è quello della sua confezione. Nella maggior parte dei casi, è la bottiglia (anche se alla fine dell'articolo vedrai i vantaggi del confezionare la bottiglia in una scatola di marca). Le bottiglie di vino non sono l’imballaggio per prodotti più creativo. Infatti, la maggior parte di queste sono regolari bottiglie da 0,7.

misure_etichette_per_bottiglie_di_vino

Tuttavia, ci sono delle eccezioni. Il design di Blood of Grape è una bottiglia a forma di cuore, realizzata con dettagli di vero e proprio livello "anatomico". È un design estremamente accattivante ed è spesso preso ad esempio come il punto di riferimento per eccellenza quando si tratta di bottiglie di vino creative.

design di etichette da vino - blood of grapes

Blood of Grapes è però un esempio unico. La maggior parte delle aziende vinicole sceglie bottiglie con forme più regolari, perché riduce i problemi con l'imballaggio esterno e la logistica.

A causa di queste forme comuni e regolari, sono le etichette a catturare l'attenzione del cliente.

Per quanto riguarda il design, un'etichetta deve comunicare se il vino è rivolto ai giovani che amano i gusti freschi e originali o gli appassionati di prodotti tradizionali con una lunga storia alle spalle.

Lo stesso sito winenews.it riporta il ruolo centrale che ha l'etichetta:

"Il fascino del design della bottiglia e dell’etichetta è sempre più importante per i wine lover quando scelgono quale vino acquistare (...). Troveranno spazio così forme, icone e colorazioni più creative, tutte pensate per distinguersi e orientate a catturare, visivamente, il consumatore, rimanendo però nei confini rassicuranti dell’estetica classica".

La seconda caratteristica importante di un'etichetta da vino è la descrizione generale.

Così come non tutti noi giudichiamo il libro dalla copertina, allo stesso modo alcuni clienti hanno una conoscenza più approfondita dei vini.

Un cliente del genere desidera trovare tutte le informazioni fondamentali sul vino, ad esempio qual è la sua gradazione, qual è la varietà dell'uva, ecc. E in più si chiede: è un prodotto esclusivo? Posso godermelo a cena o è un vino da dessert? Posso regalarlo o dovrei cercare una soluzione più raffinata?

La domanda è: come puoi attirare questo genere di persone?

La risposta è: con le descrizioni.

Quando si tratta di descrizioni, molte etichette sono scritte in modo molto elaborato. Oltre alle informazioni di base, raccontano spesso la storia del processo di produzione, le varietà di uva attentamente selezionate e i profumi floreali.

E la spiegazione la riporta un articolo su independent.co.uk:

"Un livello di informazioni elaborato evocava aspettative più elevate prima di assaggiare i vini in questione, oltre a risultati più elevati in termini di gradimento, suscitando emozioni più intense e meno negative."

La descrizione deve coinvolgere il cliente, esattamente come un testo ben scritto su un sito web. È qui che si rinforza la promessa del marchio (dopo il punto di contatto iniziale, con l'etichetta e il design della confezione).

Stili di etichette di vini

Proprio come il design di imballaggi in generale, le etichette dei vini variano molto in termini di stile. Le quattro idee più popolari sono quelle che:

  • creano un legame con la storia e la tradizione
  • usano l'arte astratta e il design
  • si concentrano sull'aspetto minimalista
  • si riferiscono ai trend o usano un design spiritoso e accattivante

Vediamoli attraverso i seguenti esempi.

 

Giocare con la tradizione nel design di etichette di vini

La tradizione nella produzione di vino gioca un ruolo incredibilmente importante. Immagina il valore che possiede la cantina più antica che funziona dal 10° secolo (Château de Goulaine in Francia). Questo è un vantaggio che i produttori possono sfruttare quando stabiliscono i prezzi dei vini. Nel caso di quella particolare cantina, non sarà una sorpresa trovare prezzi piuttosto alti.

E la tradizione si riflette anche sui disegni delle etichette.

Dai un'occhiata alla bottiglia del 1957 di un French Nuits St. Georges Cailles Morin.

il vino di saints cailles morin
Fonte: Antik Wein

E a una bottiglia del 2009:

design di etichette da vino
Fonte: Vivino

Sono abbastanza simili, giusto?

Le etichette vintage sono spesso realizzate con una tipografia che imita la calligrafia, con un sacco di testo intorno o sotto una semplice immagine (anche disegnata a mano). Non c'è molto spazio vuoto, soprattutto a causa dell'abbondanza di informazioni presenti sull'etichetta. Come mostra questo esempio del 2009 di Chateau De La Ligne, le etichette di questi vini tendono a rappresentare un look vintage. E spesso si associano a un carattere esclusivo e a un aspetto elegante.

Forme astratte nella progettazione di etichette di vino

Un'etichetta di vino dal design astratto è un modo originale per catturare l'attenzione di un acquirente confuso. Tra le molte etichette che "aggrediscono" l'acquirente con nomi stranieri, immagini e disegni soffocanti, una forma astratta è più inaspettata.

Per "disegni astratti" intendiamo forme asimmetriche, grafica artistica e tipografia che utilizza caratteri contemporanei.

Un fantastico esempio di design di un'etichetta astratta è il marchio australiano Jake Busching. L'etichetta bluastra, con dei colori che ricordano l'uva, è unica nel suo genere.

design di etichette da vino jake busching

C'è poi quella rappresentata da Jamsheed. La serie di Jamsheed Beechworth Syrah del 2013 è una collezione di disegni con un concetto visivo adattato a 5 diversi tipi di vino.

Un'analoga, sempre astratta, è rappresentata da Jamsheed. La serie di Jamsheed Beechworth Syrah del 2013 è una collezione di disegni ispirati, con un concetto visivo adattato a 5 diversi tipi di vino.

Anche nel design di Csetvei Pince, un vino ungherese con un design di etichetta presentato su Behance, troviamo un motivo incantevole. Qui si gioca con la forma dell'etichetta, inserendo tutte le informazioni relative al prodotto su un cartellino.

misure_etichette_per_bottiglie_di_vino

Minimalismo nelle etichette dei vini

Il minimalismo potrebbe essere una delle tendenze di design più popolari al giorno d'oggi, ed è adottato ovunque: dall'arredamento di interni al packaging.

Le etichette dei vini minimaliste tendono a ridurre lo spazio non solo della grafica e del testo stampato, ma anche delle forme delle etichette stesse.

Il minimalismo è anche inteso come un semplice gioco di colori. Il design che vedi in basso ha come punto di forza il contrasto iconico tra bianco e nero. Senza nessun altro particolare su cui soffermarsi, questa bottiglia definisce un approccio completamente nuovo alle etichette dei vini.

misure_etichette_per_bottiglie_di_vino

Il minimalismo può anche significare ridurre al minimo il design grafico, ma includendo il nome e gli elementi chiave dell’identità del marchio (come un logo). Se hai visto una bottiglia Extenso o Saramago su uno scaffale, non è di certo la tipografia ad attirare la tua attenzione. 

design di etichette da vino

 

Un approccio moderno: sii spiritoso o malizioso

L'ultima, ma certamente non meno importante, è l'ampia categoria di design contemporanei delle etichette dei vini. E qui sono racchiuse tutte le idee che cercano di catturare l'attenzione del cliente essendo accattivanti, divertenti, sfacciate o memorabili.

Alcuni esempi renderanno meglio l’idea.

Il marchio australiano Elderslie Hill ha basato il design dell'etichetta del suo vino sui ritratti artistici dei suoi fondatori. I ritratti, però, sono stati "frantumati" per formare un mosaico. Colori profondi e scuri combinati con una sottile stampa argentata con il nome del marchio creano uno dei design più affascinanti del settore.

misure_etichette_per_bottiglie_di_vino

Alcuni produttori di vino prediligono frasi scherzose, foto o disegni che catturano l'attenzione perché divertenti.

Un marchio di vino utilizzava, ad esempio, il disegno di una rana vestita che indicava vari tipi di vino a seconda delle modifiche relative al suo aspetto. La gamma di prodotti includeva Arrogant Frog, Elegant Frog o anche selezioni speciali, come Arrogant Frog Reserve.

misure_etichette_per_bottiglie_di_vino

Altri marchi hanno avuto idee ancora più creative. Come il Boarding Pass Shiraz, un vino rosso australiano, che trasforma l'etichetta nella carta d'imbarco, mentre quella posteriore mostra le indicazioni di sicurezza a bordo di un aereo.

design di etichette da vino

Disegnare un'etichetta da vino: come si riesce ad essere creativi?

Capita spesso di voler aggiungere degli elementi nuovi alla propria etichetta. Se ad esempio ti trovi a produrre una riserva speciale dei tuoi vini migliori, il giusto modo di celebrarla è grazie a un'etichetta tutta nuova.

La stampa a caldo, ad esempio, è un metodo per aggiungere uno strato di lamina colorata su uno strato di cartone o di carta nel processo di stampa.

Questo metodo è molto utilizzato nella produzione di imballaggi, ma anche le etichette da vino possono essere rifinite con la stampa a caldo.

La delicata luminosità dell'argento o dell'oro (le scelte più popolari) aggiunge un carattere più esclusivo e può essere utilizzata con successo nella tipografia dell'etichetta da vino (come lettere o loghi).

design di etichette da vino

Di solito la stampa a caldo è abbinata alla goffratura. È un altro metodo di stampa, quella ad incisione, che fornisce una finitura più ricercata all'etichetta.

Quando si parla di etichette dei vini, si dovrebbe anche pensare ad altri aspetti come i colori sullo sfondo dell'etichetta: si prediligono le tonalità nere o scure del blu, o quelle che tendono verso il beige, il giallo chiaro o il bianco.

Anche i caratteri sono importanti e targettizzano i clienti che saranno attirati dall'etichetta del tuo vino. Le lettere scritte a mano sembrano più personali e di alto livello e probabilmente saranno più interessanti per gli acquirenti che cercano un marchio esclusivo. D'altro canto, un'indagine che ha studiato le abitudini di acquisto del vino dei millennial ha dimostrato che è più probabile che un design più originale attiri la loro attenzione. 

Packaging per il vino: la necessità di una bella bottiglia

Mentre i vini meno costosi sono spesso venduti nei supermercati o negli scaffali dei negozi, non mancano packaging speciali per le bottiglie di qualità.

Le confezioni di vino sono sempre state soprattutto casse in legno, riempite con trucioli per conferire un carattere ancora più prezioso.

Tuttavia, per motivazioni legate alla sostenibilità, molti produttori di vino si affidano adesso agli imballaggi di cartone. Ed è importante scegliere il giusto fornitore che sia in grado di realizzarli in diverse tipologie: cartoncino bianco, kraft, rifinitura lucida e molto altro.

Una scatola, infatti, è il primo elemento di una grande esperienza di unboxing. Molti marchi usano il proprio packaging per mostrare appieno il potenziale artistico dell'etichetta. Il design di Ukiyo Rose è un esempio perfetto: i colori e i motivi riportati sull'etichetta dal colore rosa tenue ricordano degli schizzi d'acqua, armonicamente riprodotti anche sulla confezione esterna.

misure_etichette_per_bottiglie_di_vino

L’imballaggio per bottiglie può anche avere la riproduzione del logo del tuo negozio di vino. Considerando che i vini sono spesso acquistati con l'obiettivo di essere regalati, la loro funzione di branding diventa esponenziale.

E se alla bottiglia si accompagna un incarto con una busta regalo ecologica e con il proprio marchio, l'esperienza di spacchettamento per il tuo cliente raddoppia.

Se ti interessa una confezione del genere, puoi crearne una facendo clic sul pulsante in basso.

crea il tuo sacchetto di carta

Se invece hai bisogno di grandi scatole da imballaggio per spedire molte bottiglie, clicca qui.

wine label designs

Conclusioni

Il mercato del vino dipende da molte variabili, ma ricordati che anche con un prodotto di prima qualità, la riuscita della vendita è determinata da un'etichetta originale e creativa.

In questo articolo, hai visto alcuni ottimi esempi di design di etichette di vini: dal contemporaneo e minimalista, dal vintage all’astratto. Le idee su cui basarsi non mancano di certo!

E se vuoi dare un nuovo look al packaging delle tue bottiglie di vino, crea le tue scatole personalizzate dove far splendere il tuo brand.

PACKAGING DI DESIGN per bottiglie

Decor

Iscriviti per ricevere le ultime tendenze di design e suggerimenti per il tuo e-commerce

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
Choose other country
Stai cercando qualcosa di diverso? Non preoccuparti, siamo qui per questo.

Ottieni un preventivo per il tuo packaging personalizzato


Richiedi un preventivo
exit-intent-image