It seems you're in
Choose other country

Packaging alimentare: una questione di gusto

Carla Pinna
Carla Pinna | 8 minuti di lettura

Iscriviti per essere aggiornato

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
subscribe-decor

Il packaging alimentare - o imballaggio per alimenti - è il protagonista indiscusso degli scaffali di ogni supermercato. Nell’industria alimentare moderna solo pochi prodotti sono ancora venduti privi di confezione. 

Un packaging alimentare valido, infatti, aiuta ad evitare sprechi ed è in grado di garantire che il cibo mantenga la sua freschezza per tutta la sua durata. 

Il marketing, inoltre, ha sempre attribuito all’imballaggio un ruolo determinante all’interno del processo decisionale del cliente. Immagina un supermercato pieno di confezioni anonime. Niente colori, design, informazioni o foto del prodotto. È difficile immaginare una cosa simile al giorno d’oggi, se non impossibile.

Il ruolo del Packaging

Il packaging nasce inizialmente con l’intento di creare una barriera tra il prodotto e il mondo esterno, per preservarne le qualità. 

Pacco uova design alimentare

Successivamente diventa un mezzo per facilitare trasporto e consegna, e raggiunge il massimo della sua evoluzione ai giorni nostri. Oggi il packaging, infatti, non ha esclusivamente una funzione pratica, ma anche estetica. 

In un mondo in cui l’abito fa il monaco, ogni prodotto - col passare del tempo e l’aumento della concorrenza - sente la necessità di differenziarsi all’interno del mercato. 

Questo succede anche all’interno del food market: la scatola di biscotti non è più una semplice scatola. La scatola punta alla vendita e alla fidelizzazione del cliente. Ovviamente questa è subordinata al fatto che il cliente provi il prodotto, ma per comprarlo - e quindi provarlo - deve prima sceglierlo tra tanti. 

Ad oggi, con la parola packaging si intende la confezione di un prodotto che lo rende più invitante o che ne facilita il trasporto e l'utilizzazione” (Corriere della Sera).

L’importanza del design

Nel corso degli ultimi anni il packaging alimentare ha acquisito sempre più importanza. Per un’azienda, infatti, progettare un packaging personalizzato che sia attraente equivale ad un aumento delle vendite. 

Pensaci: sei annoiato, temporeggi davanti allo scaffale mentre con gli occhi cerchi distratto il tuo prossimo acquisto. Che sia una tavoletta di cioccolato o una bottiglia di vino, il tuo sguardo finisce sempre sull’etichetta più interessante. Non è così?

Etichetta vino minimal packaging alimentare

Quando si parla di design, però, non si tratta solo di etichette: un packaging alimentare deve proteggere il suo contenuto, essere facile da riporre negli scaffali e da distribuire. Deve fornire informazioni ed essere in grado di attirare l’attenzione su uno scaffale pieno di prodotti dello stesso genere. Insomma, deve gridare “sceglimi”.

Allo stesso modo, un packaging mediocre o scadente non sarà in grado di differenziarsi dalla concorrenza e potrebbe rappresentare un ostacolo nella vendita.

Durante il processo di progettazione del tuo packaging alimentare assicurati di tenere in considerazione 3 punti fondamentali:

1. Come rappresentare il brand attraverso l’imballaggio

Uno dei tuoi obiettivi sarà quello di trasmettere la personalità del tuo marchio attraverso colori, font e immagini. Questi sono gli elementi base di un buon design in grado di raccontare la storia di un’azienda. 

Non è finita qui! Il gran packaging alimentare si spinge oltre, utilizzando forme originali, colori metallizzati, timbri e disegni in rilievo. Scegli ciò che si addice di più all’immagine del tuo brand.

2. Valore percepito 

Ogni cliente, una volta individuato un prodotto, ipotizza il suo valore prima di vedere il prezzo stabilito. Una volta fatta l’ipotesi, il cliente valuta se il prezzo è appropriato per il valore che ha immaginato, o se lo considera troppo alto. 

In questo caso, aumentare la desiderabilità e il valore percepito del tuo prodotto può avere un effetto positivo sul cliente, che sarà disposto a pagare un prezzo più alto pur di averlo. 

3. Scegliere il materiale più adatto

È fondamentale chiedersi per quanto tempo il pacchetto dovrà svolgere il suo compito prima che il consumatore lo utilizzi. Plastica, alluminio, vetro e cartone sono i materiali da imballaggio più utilizzati, ma bisogna anche tenere conto del cliente a cui è destinato quel packaging.

Sarà attento all'ambiente? Se è così, probabilmente è meglio considerare l'utilizzo di materiali alternativi come il cartone o la bioplastica. Sostenibilità significa anche utilizzare meno quantità possibile di materiale. Un pacchetto eco-compatibile sarà progettato per funzionare bene con l'uso minimo di materiali.

Biotika scatola postale eco

Un packaging personalizzato per i tuoi prodotti attirerà sicuramente l'attenzione. Clicca qui per esplorare la nostra gamma di imballaggi personalizzabili.

Elementi fondamentali per un packaging alimentare di successo:

Quando si parla di packaging di successo, ci sono alcuni criteri che è bene rispettare per quanto riguarda il design, e che saranno in grado di aiutarti a valorizzare i tuoi articoli come meritano.

Fai risaltare il tuo prodotto. 

In un supermercato medio con più di 30.000 prodotti differenti, così come su internet o ovunque tu venda i tuoi articoli, il tuo prodotto sarà in guerra. 

Se vuoi che venga notato, dovrai distinguerti. Lasciati alle spalle conoscenze e idee passate in termini di packaging, pensa fuori dagli schemi e trova la tua originalità. 

Scegli con cura i tuoi font.

Uno fra i tanti elementi chiave per un packaging alimentare di successo è il giusto carattere. Evita di scegliere font disordinati, piccoli o difficili da leggere. È possibile che il cliente si infastidisca e tutto questo rovini il tuo imballaggio altrimenti efficace.

Al cliente piace capire cosa sta acquistando, e vuole avere tutte le informazioni sul prodotto che sceglie di acquistare. Se non sono semplici da leggere, queste informazioni vengono sprecate.

Il colore adatto.

Le scelte di colore sono guidate dalle tendenze del momento. Ad esempio, il nero un tempo non era considerato un colore opportuno per il packaging alimentare, ma negli ultimi anni è diventato una scelta frequente ed elegante per i packaging di numerose aziende, alimentari e non. 

Colori semplici, audaci o combinazioni di colori insolite faranno spiccare il tuo packaging fra i tanti. Se l'imballaggio utilizzato dai concorrenti è eccessivamente appariscente o caotico, ricorda che un modo per distinguersi è quello di fornire contrasto con i tuoi concorrenti. Distinguiti dalla massa e sarai notato!

Chiarezza e praticità.

Valore e convenienza sono due punti chiave per i clienti. Se il tuo packaging alimentare è troppo complicato, chi non sarà in grado di percepire il valore del prodotto, semplicemente non lo acquisterà. Accertati di dare al cliente le informazioni che cerca nel modo più veloce ed efficace possibile per dargli la possibilità di prendere una decisione consapevole.

Studia il tuo pubblico.

La missione principale del tuo packaging alimentare personalizzato è parlare al tuo pubblico. Proprio per questa ragione è fondamentale conoscerlo e comunicare in modo che stabilisca una connessione con il tuo brand. Informati sul tuo cliente medio e modella il tuo packaging in base alle sue esigenze e interessi.

Ad esempio, se stai commercializzando un prodotto alimentare che non contiene OGM e il tuo pubblico di riferimento è particolarmente attento alla presenza di OGM negli alimenti, allora dovresti includerlo nella confezione, magari ben in vista.

Usa imballaggi sostenibili.

Oggigiorno la sostenibilità è uno fra i temi più discussi quando si parla di packaging alimentare, e la coscienza ambientale dei clienti tende a riflettersi sulle loro decisioni d'acquisto. L'uso di un imballaggio ecologico per il tuo prodotto attirerà quei clienti, aumentando il volume delle vendite e migliorando l'immagine del marchio.

Trasmetti emozioni.

Le nostre emozioni sono strettamente collegate ai ricordi, e i packaging che ci fanno provare emozioni rimangono più impressi rispetto a quelli che non lo fanno. Le emozioni sono diverse: alcuni marchi possono voler provocare un senso di nostalgia, altri gioia, altri ambizione, ad esempio. Pensa ai valori del tuo brand e agisci.

Animal kingdom scatola packhelp

Psicologia dei colori

Come anticipato nei punti fondamentali di un packaging alimentare di successo, sappiamo che uno degli argomenti centrali nel settore delle vendite è rappresentato dal colore di un prodotto. I colori sono in grado di condizionare le nostre scelte, di farci propendere verso un prodotto piuttosto che un altro. Per vendere è necessario convincere l’acquirente. Risultano allora fondamentali gli stimoli olfattivi, tattili e sopratutto visivi.

La vista è infatti il senso che maggiormente incide sulla scelta di un prodotto, quello più immediato. Da qui la necessità per un brand di studiare e selezionare il colore che maggiormente potrà attrarre il cliente, sopratutto nel mercato online, in cui il prodotto si potrà solo osservare.

Rosso, blu, giallo o verde sembrano concetti banali, ma svolgono un ruolo fondamentale.

Il colore è un punto chiave nell'immagine di un brand, così come per le sue iniziative di marketing in generale, proprio perché sono queste a dare l'irripetibile prima impressione. Inoltre, è il segreto per dare una forte identità visiva alla tua azienda.

I colori sono più di un semplice aiuto visivo perché sono in grado di trasmettere emozioni, sentimenti ed esperienze, evocando immagini e momenti. Nella psicologia moderna, lo psichiatra svizzero Carl Jung, parla del legame speciale fra colori ed esseri umani.

"Gli umani hanno una risposta corporea universale allo stimolo del colore", diceva Jung. Affermava anche che "i colori sono la lingua madre del subconscio".

In breve: distinguiti dalla concorrenza.

Scatola birthday box packhelp

Il packaging come strumento di comunicazione

Il packaging è considerato una parte integrante del prodotto nel marketing mix. Insieme agli altri fattori sopra descritti, la confezione di un prodotto non è solo rappresentante del prodotto stesso, ma anche ambasciatrice del marchio.

Non svolge solo una funzione protettiva, ma piuttosto una fonte di informazioni per il consumatore che ad un primo sguardo sarà in grado di identificare i segni distintivi di un brand ben preciso. I valori del brand, i suoi colori, il suo font distintivo e il suo logo.

Inoltre, l'imballaggio fornisce informazioni preziose per tutelare te e per il tuo consumatore. Per essere a norma di legge, il tuo alimento imballato deve riportare:

  • Denominazione dell'alimento
  • Durabilità del prodotto
  • Condizioni di conservazione e uso
  • Elenco degli ingredienti
  • Allergeni
  • Paese d'origine e luogo di provenienza
  • Nome o ragione sociale
  • Quantità al netto
  • Dichiarazione nutrizionale

Alcuni esempi di design originali di packaging alimentare

Packaging alimentare originale biscottiFonte: instagram.com/thedieline

Packaging alimentare originale pasta
Fonte: atissuejournal.com

Packaging alimentare originale cioccolato
Fonte: paperspecs.com

Packaging alimentare biscotti Beehive
Fonte: webneel.com

Idee creative packaging biscotti
Fonte: webneel.com

packaging alimentare originale pizza
Fonte: boredpanda.com

Le emozioni sono importanti almeno quanto un buon design. Sono una connessione essenziale che il cliente necessita di sentire con il marchio, ed un elemento fondamentale nella progettazione del packaging. Pensa fuori dagli schemi, rappresenta i valori del tuo brand e non avere paura di essere diverso dalla massa.

Ti senti pronto? Inizia adesso a progettare il tuo packaging personalizzato!

Fonte immagine principale: behance.net

Decor

Iscriviti per ricevere tendenze di design e viaggi d'affari ogni due settimane

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
Choose other country
Grazie per il download!
Ciao!

Non andare via a mani vuote. Ecco per te un E-BOOK GRATUITO per cominciare la tua avventura nel mondo del packaging.

Al suo interno troverai:

– esempi di splendidi design di scatole
– consigli per la progettazione delle tue scatole
– raccomandazioni riguardanti il prodotto


Il tuo indirizzo e-mail sembra scorretto.