Packaging ecosostenibile nel 2021: la guida definitiva

Carla Pinna
Carla Pinna | 7 minuti di lettura

Iscriviti per essere aggiornato

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
subscribe-decor

Il packaging ecosostenibile è diventato una priorità per marchi e clienti, ora più che mai.

Il problema dell’inquinamento ambientale e dello smaltimento dei rifiuti è sempre più discusso. Per questo motivo, grazie anche al risveglio della coscienza ambientale nelle grandi aziende, ma soprattutto nei consumatori, arriva l’esigenza di una svolta green.

Diverse iniziative sono state prese per risolvere il problema degli imballaggi monouso: sia a livello governativo, come ad esempio il bando alla plastica monouso approvato dall’Unione Europea nel 2018, sia individualmente dalle singole aziende.

Tra queste ultime figurano anche grandi colossi come McDonalds, il quale ha annunciato che entro il 2025 tutti i suoi packaging saranno ecosostenibili e proverranno da risorse rinnovabili, riciclate o certificate. 

Cavalluccio marino con bastoncino di cotone - inquinamento ambientale
Fonte: Focus 

È in quest’ottica che si colloca la visione delle ultime generazioni, che sempre di più sostiene quei marchi che sono responsabili tanto a livello sociale quanto ambientale.

Si sta dimostrando finalmente con prove e dati concreti che il passaggio al packaging eco-friendly, da molti considerato una tendenza o una moda passeggera, si è rivelato una necessità.

Ma di cosa parliamo esattamente quando ci riferiamo all'imballaggio ecosostenibile e in che modo ci può aiutare a sostenere la causa ambientalista? Quali sono i materiali, i costi e i benefici che un’azienda può trarre dall’uso di scatole e imballaggi che non abbiano un forte impatto ambientale?

In questo articolo scopriremo alcuni punti fondamentali del packaging ecosostenibile, tra cui:

  • Cosa è il packaging ecosostenibile e perché è importante
  • Che materiali vengono usati per questo tipo di imballaggio e qual è la differenza con gli imballaggi tradizionali
  • Esempi di packaging sostenibili, ispirazioni e idee per il design
  • Come sfruttare al meglio il concetto di ecosostenibilità per le tue campagne di marketing

Inizia a cercare la scatola che fa per te.

Packaging sostenibile: cos'è e per cosa si usa

Il packaging green è quel tipo di imballaggio che a lungo termine non crea un forte impatto ambientale, o che aiuta in qualche modo a ridurlo.

Questo può avvenire principalmente in tre modi:

  • Attraverso l’utilizzo di materiali riciclati al 100% di materie prime
  • Riducendo l’uso di catene logistiche e di produzione. Questo riduce l’impatto ambientale, perché diffonde meno anidride carbonica nell’atmosfera
  • Riutilizzando. Gli oggetti non vengono più concepiti come usa e getta, bensì viene fatto in modo che si possano riutilizzare molte volte. La vita del prodotto e del suo imballaggio dura molto di più 

Packaging ecosostenibile

I prodotti ecosostenibili sono dei prodotti, quindi, che non devono causare danno all’ambiente, ma essere allo stesso tempo etici e avere un prezzo giusto per riuscire a contrastare il prezzo dei packaging monouso.

Molte volte capita di vedere dei prodotti etichettati come “green” o sostenibili che però, purtroppo, non sempre lo sono. Se sei un venditore alle prime armi e stai ordinando i tuoi primi imballaggi, potrebbe esserti utile farti alcune domande sulla loro effettiva sostenibilità.

Il tuo fornitore di imballaggi non dovrebbe avere problemi a fugare ogni tuo dubbio sull’effettiva sostenibilità delle scatole o altri imballaggi che acquisti.

Se hai ancora delle domande, sul web ci sono tante risorse che ti possono aiutare a capire i simboli distintivi degli packaging ecologici, come interpretarli e come usarli.

Perché è importante usare un imballaggio ecologico

Se sei interessato a packaging che tutelano l'ambiente, probabilmente sai già l’estrema importanza che assumono questi nella riduzione degli sprechi e, come riportato di sopra, nella riduzione dell’impatto ambientale.

Un’azienda che non rispetta l’ambiente lo danneggia, e questa dovrebbe essere una ragione sufficiente per cominciare ad utilizzare dei packaging ecosostenibili.

Ma il danno ambientale non è l’unica conseguenza negativa che può avere. Un’azienda che non usa scatole e confezioni green si fa una pessima pubblicità, proprio davanti agli occhi dei consumatori che cerca di conquistare.

Se anni fa i potenziali clienti non badavano alle confezioni dei loro acquisti, adesso prestano sempre più attenzione all’imballaggio. Con la crescente consapevolezza della necessità di un basso impatto ambientale, i consumatori non vogliono più comprare prodotti da un marchio che non sia ecosostenibile.

Basta guardare la cattiva pubblicità che si è fatta Amazon nel corso del tempo a causa dell’eccessivo utilizzo di imballaggi ingombranti e materiali riempitivi, spesso per le spedizioni di piccoli prodotti. Moltissime, infatti, sono state le critiche nei confronti del colosso americano e della sua poca attenzione al tema dell’ecosostenibilità.

amazon caso packhelp

L’uso del packaging ecosostenibile diventa quindi una necessità per tutti:

  • per i consumatori, che vogliono acquistare solo da marchi che rispecchino i loro valori e che propongano confezioni ecosostenibili;
  • per le grandi aziende, per rafforzare la propria immagine e utilizzarla come un’opportunità di branding;
  • per le piccole e medie aziende, per farsi pubblicità sostenendo la causa ambientale.

La scelta ecologica non è più una prerogativa di quei marchi che vogliono distinguersi dalla massa per puntare a una cerchia ristretta di consumatori, ma diventa piuttosto un’iniziativa condivisa da tutti i tipi di imprese. Ed è una scelta che può essere adottata anche da chi ha risorse limitate.

Ma quali sono i materiali che rendono ecologici questi imballaggi?

Materiali utilizzati per gli imballaggi eco-friendly

Il materiale principale di un packaging che si prende cura dell'ambiente è senza dubbio, nell’immaginario collettivo, anche il più grezzo: il cartone.

Il cartone è una soluzione d’imballaggio sempre conveniente. È utile, economico, resistente, etico, organico e soprattutto sostenibile. È estremamente forte e può essere prodotto nella misura che più si preferisce. Può avere pareti con due o tre strati e, se assemblato correttamente, può contenere una grande quantità di peso. È perfetto per tutti i tipi di spedizioni.

Inoltre, se non è già fatto di materiale riciclato, è comunque biodegradabile all’80%.

Questo lo rende il materiale da imballaggio più utilizzato da qualsiasi azienda, tanto per spedizioni quanto per la conservazione di prodotti.

Se poi le scatole di cartone personalizzate che cerchi sono accompagnate dal marchio FSC - Forest Stewardship Council, il gioco è fatto. Parliamo della certificazione che garantisce che il tuo packaging sia stato prodotto con materiali sostenibili, proveniente da foreste gestite in modo responsabile.

Ma sono state proposte anche altre soluzioni.

Una di queste è quella di Snact, un’azienda che vende snack e altri prodotti alimentari, che ha utilizzato delle confezioni per i suoi prodotti che sono compostabili al 100%. Questo significa che l’imballaggio si decomporrà in pochissimo tempo a partire dal momento in cui viene gettato via.

Allo stesso modo si decompone un'altra soluzione, un tipo di “plastica monouso” creata con un’alga e perfettamente indicata per cibi asciutti come pasta o cereali.

Queste sono solo alcune delle nuove idee di imballaggi e confezioni ecologiche, testate soprattutto con gli alimenti.

Packaging alimentare ecosostenibile in alga
Fonte: Tree Hugger

Esempi di packaging ecosostenibile, idee d’ispirazione e design

Ci sono vari modi in cui un’azienda può proporre confezioni e imballaggi ecologici.

Uno di questi può essere fare uso di materiali riciclati, come quelli elencati di sopra. Un’altra idea può essere invece riutilizzare il prodotto, come ad esempio la busta di H&M che può essere trasformata in una gruccia.

In questo caso, non solo i sacchetti sono prodotti con materiali riciclati all’80%, ma possono anche avere una seconda vita con un secondo utilizzo. L’idea è senza dubbio interessante, e riflette la necessità di andare sempre più incontro a una cerchia di consumatori esigente per quanto riguarda i criteri di ecosostenibilità. Nel caso di H&M, si tratta di una clientela molto giovane (tra i 18 e i 35 anni) che è sicuramente colpita da un'idea marketing così originale, che diventa un incentivo ad acquistare prodotti del marchio svedese.

Ma ci sono tantissimi altri esempi di marchi che hanno puntato molto sull'aspetto "eco" dei loro imballaggi. In questo contesto Packhelp si colloca come fornitore leader per scatole e confezioni sostenibili. Scopriamo in che modo questi marchi possono essere d’ispirazione.

Il packaging eco-friendly di Slopes & Town

Il marchio olandese che vende cinture, calzini e accessori vari, usa le sue scatole in due pezzi in modo che queste possano essere riutilizzate. Il packaging, dunque, resta quindi al cliente ben oltre il momento dell’acquisto e può rimanere sulla sua mensola per molto tempo, dando al marchio un’incredibile opportunità di branding.

Packaging ecosostenibile packhelp
Fonte: Imballaggi ecologici di Slopes & Town

Le confezioni ecologiche di Sheyn

Sheyn vende gioielli in modo ecosostenibile. E lo fa con delle scatoline fatte di materiali riciclati all’80% che coniugano una splendida esperienza di spacchettamento con l’affermazione della coscienza ambientale del marchio.

Packaging ecosostenibile di SHEYN_Packhelp
Fonte: Sheyn

Cerchi un imballaggio simile a questo? Dai un'occhiata!

L'eco packaging di Monday’s Child

Anche in questo caso ritorna l’idea del riutilizzo. Il marchio, che vende vestiti per bambine da indossare in occasioni speciali, usa degli imballaggi a cui può essere data una seconda vita in modo molto particolare. Infatti, le scatole possono essere trasformate in splendide case per bambole. Le bambine possono continuare a giocare con le scatole, che non vengono buttate via ma restano ancora una volta, invece, in casa del consumatore.

packhelp - Packaging ecosostenibile di mondays child
Fonte: Monday's Child

Le scatole biodegradabili di Biotika

Biotika vuole distinguersi per il suo interesse nei confronti della natura. Con un design minimalista e colori organici, usa una scatola in cartone riciclato per spedire le sue candele di soia.

Biotika - Packaging ecosostenibile di packhelp
Fonte: Biotika

Le box sostenibili di UAU Project

Le scatole non vengono usate soltanto per spedire prodotti. Nel caso di UAU Project, vengono usate come base per le opere in un’esibizione sull’arte 3D che si è tenuta in tutta Europa. Sicuramente è un gran modo per promuovere l'ecosostenibilità nell'ambiente artistico. Il cartone grezzo in questo è servito da contrasto con le opere stesse, creando un’immagine d’impatto estremamente efficace.

Packaging ecosostenibile UAU Packhelp
Fonte: UAU Project

Un packaging ecosostenibile può aiutarti con la tua campagna di marketing?

Se sei arrivato fino a questo punto, darai adesso per scontata l’importanza di utilizzare un imballaggio green per le confezioni dei tuoi prodotti, in quanto necessario per ridurre l’impatto ambientale della tua azienda.  

Ma ti starai chiedendo, forse, in che modo questo approccio ecosostenibile può aiutare l’effettiva crescita della tua azienda o le tue vendite.

Quando scegli una linea di imballaggi che sia riutilizzabile, molto probabilmente questa resterà con i tuoi clienti molto più a lungo. Rimarrà sulle loro mensole, nei loro armadi, nelle loro case.

Sarà quindi un’enorme opportunità di branding, soprattutto se paragonata a quelle scatole che vengono buttate via subito dopo l’apertura.

Ma c’è dell’altro.

Se è vero che riutilizzare una scatola diventa un ottimo mezzo pubblicitario quando il cliente ha già acquistato il tuo prodotto, allora non c'è dubbio che l’ecosostenibilità può aiutarti notevolmente quando i consumatori non hanno ancora effettuato l'acquisto. In che modo?

Influenzando le loro scelte.

Anche se il tuo consumatore non è un attivista nel campo della protezione ambientale, nel momento in cui si trova con il tuo prodotto e quello della concorrenza tra le mani, starà inconsciamente cercando un tratto distintivo che gli permetta di scegliere un prodotto rispetto all’altro.

Se vedrà la parte del tuo imballaggio in cui si illustra che il materiale è riciclato al 100% e che non esisterà più tra soli 15 anni (senza il rilascio di tossine dannose), allora non avrà più dubbi e sceglierà il tuo prodotto.

Che sempre più italiani scelgano un prodotto tenendo conto dell’impatto ambientale del packaging lo rivela anche un’indagine di Nomisma. Vediamo che il 43% preferisce fare l’acquisto di un articolo con un confezionamento sostenibile, mentre il 48% ha addirittura affermato di aver “abbandonato nel carrello” dei prodotti a causa della plastica o materiale non riciclabile presente nell’imballaggio.

Packaging ecosostenibile POLU

Ti senti ispirato? Guarda qui.

L’ecosostenibilità del tuo imballaggio può fare la differenza nelle scelte d’acquisto dei tuoi clienti.

Cosa aspetti?

I passi necessari per ordinare i tuoi imballaggi ecosostenibili

  1. Non c’è bisogno di investire grandi capitali. Anzi, è consigliabile cominciare con piccoli ordini per sondare il terreno, anche con soli 30 pezzi, o addirittura puoi ordinare un pacco campione per vedere se l'aspetto dell’imballaggio è quello che desideri. Se sei soddisfatto, puoi procedere a ordini più grandi e cambiare in un secondo momento la tua intera linea di imballaggi.
  2. Fai piccoli cambiamenti. Se hai recentemente cambiato il logo, testa prima come reagisce il mercato, e poi puoi ordinare i tuoi nuovi imballaggi ecosostenibili. Sarebbe bene anche adattare i prezzi alla nuova linea.
  3. Se hai fatto la scelta di "passare al lato green" e optare per imballaggi ecologici, dillo al mondo! Informa della novità con la tua newsletter o campagna di marketing, scrivilo sulla scatola stessa, inseriscilo nel tuo motto, se ne hai uno. I tuoi clienti devono sapere che stanno acquistando da un marchio ecologico, quindi bando alla modestia!

Cerchi un fornitore di scatole di cartone e imballaggi eco-friendly?

Noi di Packhelp ti proponiamo un’ampia gamma di packaging ecosostenibili, che si adattano ad ogni tua esigenza: scatole di cartone (riciclato almeno all’80%), buste compostabili e molto altro ancora, tutto personalizzabile in base ai tuoi gusti e alle tue esigenze. 

dai un'occhiata ai nostri packaging ecologici

Decor

Iscriviti per ricevere le ultime tendenze di design e suggerimenti per il tuo e-commerce

check
Ottimo!
Adesso sei iscritto!
Choose other country
Stai cercando qualcosa di diverso? Non preoccuparti, siamo qui per questo.

Ottieni un preventivo per il tuo packaging personalizzato


Richiedi un preventivo
exit-intent-image