It seems you're in
Choose other country

L'inchiostro a base solvente contiene alcool, che aumenta la velocità di asciugatura una volta stampato sul materiale (o sulla superficie) in questione.

L'inchiostro a base solvente contiene alcool, che aumenta la velocità di asciugatura una volta stampato sul materiale (o sulla superficie) in questione.

Inchiostro a Base Solvente - Definizione 

L'inchiostro è un preparato utilizzato durante il processo di stampa per trasferire un'immagine su un altro materiale (come ad esempio il cartone). Per questo, vengono utilizzati processi come la flessografia, la litografia, la tecnica offset o i processi digitali.

Tutti gli inchiostri utilizzati durante il processo di stampa contengono un pigmento colorato, un legante (o base) che aderisce al pigmento sulla superficie del materiale, e un solvente per distribuire uniformemente l'inchiostro sull'area scelta. A volte vengono aggiunti degli additivi per aumentare la durata dell'inchiostro.

Come indica il nome, questo tipo di inchiostro è a base di solvente. In questo caso, viene utilizzato "2,6-di-terz-butil-p-cresolo" o idrossitoluene butilato.

Perché usare l’inchiostro a base solvente

L'idrossitoluene butilato è un alcool naturale derivato dal fitoplancton e dal litchi [1] (un frutto esotico).

Ciò significa che il sottoprodotto e i gas emessi durante il processo di stampa devono essere filtrati prima di essere rilasciati nell'atmosfera.

Tuttavia, questi gas non sono volatili. Per questo, rispetto ai gas prodotti da inchiostri a base di petrolio, sono meno dannosi per i dipendenti che si occupano di produzione e stampa.

Nonostante l’asciugatura dell’inchiostro avvenga mediante l’utilizzo di lampade, che utilizzano ulteriore energia, questo inchiostro si rafforza col tempo ed è più resistente dell'inchiostro a base d'acqua. Inoltre, se il processo di asciugatura viene eseguito in modo efficiente, la quantità di energia termica che viene sprecata resta minima.

L'inchiostro a base solvente contiene meno acqua rispetto ad altri, e pertanto non genera altrettante acque reflue, che devono essere successivamente trattate in strutture appropriate.

Il solvente scompare completamente durante il processo di evaporazione [2] , permettendo all'inchiostro di decomporsi nel terreno lasciando solo residui organici.

Perché non dovresti utilizzare l'inchiostro a base solvente

Per asciugare l'inchiostro a base solvente è necessario l’utilizzo di ulteriore energia termica, mentre l'inchiostro a base d'acqua si asciuga a temperatura ambiente.

Inoltre, l’energia utilizzata NON sempre proviene da fonti energetiche rinnovabili (dipenderà dalle strutture in cui viene prodotto l'inchiostro).

Il solvente contiene alcool proveniente da fonti naturali come fitoplancton e litchi. Tuttavia, queste risorse devono essere coltivate e raccolte.

Packhelp e inchiostro a base solvente

Packhelp utilizza inchiostro a base di solvente per produrre imballaggi con disegni complessi o elaborati (in cui vengono create sfumature). In questo caso, viene utilizzata la tecnica di stampa offset.

Tutto l'inchiostro a base solvente Packhelp è conforme alla norma ISO 16758 [3] .

Domande Frequenti:

I prodotti a base di petrolio nell'inchiostro rendono più difficile il riciclo, il compostaggio o la biodegradazione del prodotto. Gli inchiostri a base solvente utilizzati su prodotti biodegradabili o compostabili non lasciano residui.

Il nostro impegno per un packaging sostenibile

Insieme a Packhelp per un futuro più verde!

Scopri di più
eco property commitment Eco Properties Learn More Icon Eco Properties Learn More Shape Eco Properties Learn More Shape
Choose other country
We don't support your language in the Pro offer.
You will be redirected to the English version of the page.
What is Packhelp Pro?
  • Wholesale packaging discounts
  • Packaging experts advisory
  • Packaging experts advisory